La Legge Regionale in Umbria e i Regolamenti in Consiglio Regionale non Sono “Coordinati”, Claudio Ricci: Effetti Paradossali che Hanno Disattivato il Gruppo Ricci Presidente.

Perugia, 13 Gennaio 2018. La legge elettorale in Umbria non è coerente con il regolamento dell’Assemblea Legislativa dell’Umbria e produce effetti “paradossali” (difficili da giustificare).
Può succedere anche, come avvenuto al sottoscritto, che malgrado faccia parte del Gruppo “Ricci Presidente” in Consiglio Regionale (Lista da me promossa e con marchio registrato) venga “forzatamente” assegnato al Gruppo Misto contro la mia volontà (per decisione di un altro Consigliere Regionale).
Un fatto assurdo che “limita”, contrariamente a ogni dettato costituzionale, la mia attività in Regione.
Da oltre un anno che segnalo tale discrasia che, ora, mi ha fortemente danneggiato in termini organizzativi e nel quadro dell’immagine disattivando il Gruppo “Ricci Presidente”.
Valuterò, nei prossimi giorni, la azioni da intentare e, comunque, sino al ristabilimento dei miei diritti politico istituzionali porró in atto condotte tese a evidenziare tale paradosso con azioni incisive.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).