Dopo le Lotte per i Seggi alle Elezioni Politiche ora ci Vogliono le Proposte per l’Umbria, Claudio Ricci: Costruzione più Veloce e Subito Ricostruire la Basilica di San Benedetto a Norcia.

Perugia, 5 Febbraio 2018. Grandi lotte per i seggi alle elezioni politiche, inclusi gli usuali cambi di partito “in corsa”, presentazione delle liste, “soliti” proclami (che si dissolveranno nella notte fa il 4 e il 5 marzo). E delle cose da fare per l’Umbria?
Continuiamo a parlarne noi e, dopo trasporti, sviluppo e lavoro, citiamo il sisma.
Inutile nascondere che “non tutto va bene”. Molti continuano ad avere dubbi sulla gestione del terremoto. Basta andare a vedere, i luoghi terremotati, dopo oltre un anno e mezzo dal sisma. Ci vogliono più risorse certe (23 miliardi € per il centro Italia), leggi più chiare e maggiore semplificazione, più poteri agli enti locali, un piano più incisivo per compensare i danni economico indiretti, riqualificare strade e infrastrutture nonché sviluppare i territori.
Per quanto attiene alla Basilica di San Benedetto a Norcia, il polo attrattivo principale per riattivare il turismo, ancora non esiste nemmeno l’idea del progetto. Così non va bene! Nel dicembre 1999, dopo due anni dal sisma del 1997, ad Assisi fu riaperta la Basilica di San Francesco malgrado un cantiere così difficile, e complesso, da essere definito una utopia. Certo il Commissario di Governo era il Prof. Antonio Paolucci: il migliore tecnico ed esperto culturale italiano e di rilievo internazionale. Oggi la situazione è diversa.
Cari candidati al Parlamento e al Senato tirate fuori gli attributi (altrimenti dette “sfere”) non solo per avere il seggio sicuro (con tutti i benefici) ma anche per proporre per l’Umbria.
Comunque auguri a tutti e, una volta eletti, i parlamentari Umbri “facciano squadra” tutti insieme (ben oltre i partiti di apparenza) per avere di più per la Regione (tipo lobby: è una parola opportuna).
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale)