Aeroporto dell’Umbria, Grazie al già Direttore e Auguri al Nuovo, Claudio Ricci: si Può Raddoppiare il Numero dei Passeggeri.

Perugia, 7 Febbraio 2018. All’aeroporto internazionale dell’Umbria (società di gestione SASE) cambia il direttore. Il 2017 fa registrare un +13% (superiore alla media del comparto) e anche il bilancio migliora. Un grazie “ampio e doveroso” a Piervittorio Farabbi (per il lavoro svolto) con un augurio a Umberto Solimeno (tecnico di ampia esperienza e qualità).
Ci auguriamo che, con gradualità, e secondo il piano industriale si possano superare i 400.000 movimenti passeggeri. Sarebbe un “quasi raddoppio” all’anno che, rappresenta, un obiettivo possibile e determinate per lo sviluppo dell’Umbria.
Occorre attivare più “linee aree stabili” (annuali) coinvolgendo compagnie Low Cost (a “basso costo”) solide, con esperienza e ampie reti commerciali, adeguate anche alla promozione di prodotti turistici. Bene anche l’obbiettivo di “basare” (“parcheggiare”, in modo permanente, con servizi di manutenzione) uno o più aeromobili.
Sul contratto Blu Jet – Fly Volare (leggiamo che la Corte dei Conti sta aprendo una verifica), prevedeva servizi e linee aeree mai attiviate, speriamo che in futuro vengano scelti vettori con esperienza, reti vendita e tutte le necessarie autorizzazioni per operare.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).