Nella Regione Umbria, in 5 Anni, con 250 Milioni € in Più (Eliminando gli Sprechi) si Possono Creare 5.000 Nuovi Posti di Lavoro.

Perugia, 7 Marzo 2018. Dopo le elezioni politiche, che hanno “rallentato” anche le attività in Consiglio Regionale, si torni a parlare di come “attivare” qualche opportunità in più di lavoro con azioni concrete.
Oltre alle strategie generali la Regione Umbria dovrebbe, in concreto, ridurre sprechi e inefficienze, per risparmiare circa 50 milioni di euro, all’anno, da investire per lo sviluppo delle piccole-medie imprese, la riduzione della tassa regionale IRAP e il sostegno a chi assume.
In cinque anni, con una azione concordata con le categorie economiche e sindacali, potendo contare su 250 milioni €, in più, si potrebbero riattivare almeno 5.000 nuovi posti di lavoro (recuperando, in parte, i 15.000 posti di lavoro persi, negli ultimi 10 anni, nella Regione Umbria).
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).