Crisi del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, Claudio Ricci: la Regione Umbria deve Intervenire per Reperire i 480.000 € che Servono.

Perugia, 11 Maggio 2018 In una interrogazione, presentata in Consiglio Regionale dell’Umbria (che dovrebbe essere discussa entro maggio), viene indicato che stanno emergendo, da quanto citato nella comunicazione istituzionale e sindacale, discrasie economiche e uno “stato di crisi del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto” che potrebbe determinare problemi per gli artisti e i mestieri dello spettacolo dal vivo.
Si evidenzia un “quadro negativo economico”, valutabile in circa 480.000 €, con la necessità di aggregare, per questa istituzionale di eccezionale valore culturale e di ampia unicità artistica, maggiori risorse anche afferenti al bilancio della Regione.
Si chiede, nella interrogazione, alla Giunta Regionale dell’Umbria lo stato ricognitivo (artistico, gestionale e finanziario) del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto nonché le eventuali azioni che la Giunta Regionale intende attivare per “risolvere e ottimizzare” le problematiche finanziarie emerse recentemente.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).