Sono 1.7 Miliardi €, fra il 2014 e il 2020, le Risorse per l’Umbria da Parte dell’Europa. Claudio Ricci: Importante Utilizzarle Bene con un Piano che Indichi le Pripritá.

Perugia, 18 Maggio 2018. Nel settennato 2014-2020 sono quasi 1.7 Miliardi € le risorse europee che, nelle varie misure (PSR, FESR, FSE e Altre), sono utilizzabili dall’Umbria. Cifre rilevanti visto che nel bilancio della Regione (2.8 Miliardi € all’anno quelle “libere”, sulle quali si può decidere, sono “solo” 200 Milioni €).
Nella sostanza in futuro le risorse europee saranno sempre più importanti per le Regioni d’Europa, e per l’Umbria (che dovrà collaborare con Marche, Toscana e Lazio), che si trasformeranno in agenzie di sviluppo del territorio (anche per mettere insieme, nei progetti, pubblico, privati e associazioni).
Per gestire questi nuovi processi la Regione Unbria, nel prossimo settennato, dal 2020/21, dovrà dotarsi di un piano di marketing operativo per coordinare gli interventi sugli obiettivi rilevati e strategici. Inoltre i programmi attivati dovranno includere “misuratori e indicatori” per verificare i risultati in termini di posti di lavoro e sviluppo creato.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).