DEFR Documento di Economia e Finanza Regione Umbria 2019-2021, Claudio Ricci: Meno Sprechi per Avere 50 Milioni €, all’Anno in Più, per lo Sviluppo.

Perugia, 7 Giugno 2018. Il prossimo DEFR 2019/21 Documento di Economia e Finanza Regionale sarà l’ultimo utile, sul piano operativo, considerando che nel 2020 si concluderà la X Legislatura Regionale. Abbiamo, per questo, depositato, nella forma di “mozione”, un atto che illustra alcune linee guida “sintesi” degli 8 seminari tecnici, di approfondimento, e le oltre 400 proposte elaborate dal gruppo civico.
Negli ultimi dieci anni il PIL Prodotto Interno Lordo (su base 100) è diminuito di ben 16 punti (molto più della media italiana) con la povertà che sta toccando il 12% dei residenti (sono stati persi 15.000 posti di lavoro). Una Regione “fragile” (come definita da alcuni rapporti economici) che ha subito “più di altre regioni italiane” la crisi del 2008.
Occorre quindi utilizzare meglio le risorse europee (1.7 Miliardi € nel periodo 2014-2020) mirando di più gli interventi e misurandone i risultati in termini di posti di lavoro creati. Inoltre, diminuendo spechi e inefficienze e ottimizzando le società partecipate, bisogna recuperare, in più, almeno 50 Milioni € per investire in sviluppo, meno tasse (a partire dall’IRAP per le imprese) e più sostegni sociali. Occorre una “azione forte”, incisiva, con un cambiamento capace di fare, in concreto, e in grado di attratte nuove opportunità e investimenti.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).