Alle Elezioni Regionali in Umbria 2020 con Sole Liste Civiche, Claudio Ricci: Mi Candiderò a Presidente per Promuovere il Partito Popolare della Nazione.

Perugia, 14 Giugno 2018. Alle elezioni regionali del 2020 si voterà il Presidente, come nei comuni si vota il Sindaco, molto oltre i partiti e i riferimenti nazionali: è una affermazione semplice ma ampiamente dimostrata (anche alle recenti elezioni comunali in Umbria).
Dopo il “quasi miracolo” del 2015 mi ricandiderò, doverosamente, alla Presidenza della Regione Umbria con “sole liste civiche”, in modo chiaro e lineare, cercando di “cambiare ma con la capacità di fare e proporre idee realizzabili”. Sarà anche un esperimento nazionale per la nascita di un movimento civico, civile, moderato e popolare: direi il “partito popolare della nazione” con l’obiettivo di vincere in Umbria (a livello nazionale nessuno si sta muovendo in tempo utile per il partito popolare civico ed europeo: quindi partiamo dall’Umbria). Fra due anni gli scenari anche nazionali saranno molto diversi da quelli attuali (con un populismo oggi dilagante che “declinerà” a causa di una non adeguata formazione istituzionale e per l’impossibilità di realizzare le troppe promesse fatte).
La terra umbra, lungo il cammino umanistico francescano, legato al dialogo e ad una idea economica armonica e per la dignità di tutti, è il luogo ideale per promuovere una nuova fase costituente del paese ben oltre l’attuale (nella prospettiva di una Unione Europea “forte”).
Sabato 30 Giugno, alle ore 10, al Park Hotel in Ponte San Giovanni, faremo una riflessione sul programma “Umbria 2020 con Ricci Presidente” con le prime disponibilità per le candidature a Consigliere Regionale. Per chi vorrà il cammino verso il “vero cambiamento” è cominciato.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).