Realizzare la Stazione Ferroviaria a Media Alta Velocità all’Aeroporto dell’Umbria. Claudio Ricci: Potenziare Tutti i Nodi di Trasporto dell’Umbria.

Perugia, 22 Giugno 2018. Riprendere, con incisività, il progetto di creare una stazione ferroviaria a “media alta velocità” all’aeroporto dell’Umbria e non fuori Regione abbandonando l’idea della “Media Etruria” in Toscana. Ovviamente, per coerenza strategica, bisogna “dare propulsione” al raddoppio della linea ferroviaria Spoleto-Terni e a quello “selettivo” (in alcuni tratti) della Foligno-Terontola. Questo é un progetto di sviluppo fondamentale, per tutta l’Umbria e per il capoluogo di Regione Perugia, insieme alla necessità di raddoppiare i passeggeri (anche turisti) all’Aeroporto sino a 500.000 movimenti all’anno.
Occorre, per tutto questo, aggiornare il PRT Piano Regionale dei Trasporti, sviluppando anche le connessioni traspostistiche fra Terni e Roma/Civitavecchia nonché i nodi di Spoleto (con la Fermata del Treno Freccia Bianca), Foligno, Assisi, Perugia, Terontola (lago Trasimeno).
Peraltro bisogna attivare l’eleborazione del progetto preliminare della variante ferroviaria ad Alta Velocità Roma-Ancona al fine di intercettare l’Aeroporto e le importanti zone di Gubbio e Gualdo Tadino.
Orvieto, già dotata di buone connessioni stradali e ferroviarie, necessità del potenziamento delle fermate, dei convogli ferroviari in transito, anche verso Roma e per pendolari.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).