Potenziare i Trasporti in Umbria, Più Infrastrutture e Servizi a Perugia, Terni e nelle Principali Città.

Perugia, 6 Luglio 2018. Collegare meglio Perugia e Terni, alle reti di trasporto nazionali, per connettere di più l’Umbria all’Italia e all’Europa. Senza trasporti adeguati, nelle principali città dell’Umbria, non ci sarà sviluppo regionale.
Per Perugia le priorità sono: la strada variamente esterna per evitare le file all’interno delle gallerie (il così detto “nodo”) soprattutto se si pensa di realizzare il nuovo centro IKEA (nella zona di Perugia Ponte San Giovanni) e la stazione ferroviaria all’aeroporto (dando propulsione al raddoppio delle linee ferroviarie Spoleto-Terni e Foligno Terontola).
Per Terni la priorità è lo sviluppo degli assi di trasporto verso Roma e Civitavecchia; essenziale il treno Freccia Rossa 1000 (a media alta velocità) che, oltre alla città ternana, deve collegare Spoleto (attivando anche la fermata del treno Freccia Bianca), Foligno, Assisi, Perugia e Terontola (lago Trasimeno). Per il nodo di Orvieto, già connesso con la rete stradale e ferroviaria nazionale, occorre promuovere più fermate dei treni in particolare verso Roma (anche per i pendolari) e Milano.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).