Sequestro dell’Area per Camper della Pro Loco di Campi (Norcia), Claudio Ricci: Non Entro negli Apsetti Legali ma Occorrono Norme per la Gestione del Sisma Meno Complesse e Più Chiare.

Perugia, 20 Luglio 2018. L’area di proprietà della Pro Loco, per la sosta dei camper (e quindi il “rilancio” turistico), è stata sequestrata a Campi (Norcia). Era stata realizzata con donazioni, dopo il sisma, e svolgeva servizi in forma gratuita. Non entriamo negli aspetti giudiziari ma è un’altro fatto che sancisce l’urgenza di intervenire sul tema del terremoto nel centro Italia.
La situazione è molto grave. Norme troppo complesse e poco chiare. Nessuna certezza sulle risorse “realmente disponibili per cassa” (servono 23 miliardi € più risorse per i danni indiretti e lo sviluppo). Pochi sono i cantieri aperti. Insufficienti i poteri ai Comuni e alle Regioni. Incertezza per la mancanza di una guida nazionale forte e incisiva. Emendamenti di sostegno, dei neo parlamentari, non approvati per carenza di “coperture finanziarie”. Un fallimento.
Per fare occorrono risorse certe, leggi semplici, poca burocrazia e responsabili tecnici politici formati e competenti. Il resto sono solo parole ora inutili.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).