Rendiconto Bilancio della Regione 2017, Claudio Ricci: Fare Maggiore Attenzione alla Riduzione di Sperchi e Inefficienze.

Perugia, 24 Luglio 2018. Il Consiglio Regionale ha esaminato il rendiconto di bilancio 2017 (accertato in 2.9 Miliardi €). Ho osservato che bisogna agire in modo “più incisivo” per eliminare spechi e inefficienze e migliorare la gestione delle  società partecipate che “costano” oltre 28 Milioni €. Bisogna fare attenzione ai titoli derivati (debiti) pari a 281 Milioni € (scadenza sino al 2037). Come indicato dalla Corte dei Conti occorre definire “obiettivi più chiari” includendo più  misuratori dei risultati. Il costo del personale diminuisce ma permane un elevato numero di posizioni organizzative (n. 252) su cui fare ancora delle riflessioni. La sanità include un costo di 1,79 Miliardi € (il 71% delle entrate accertate) e, anche in questo ambito, occorre gestire al meglio le risorse con più chiari obiettivi e misuratori dei risultati. La centrale unica di acquisti nella sanità (CRAS) ha toccato il 59% ma ci sono ancora “troppe gare che vengono prorogate”. In sostanza si notano ancora molti margini di manovra, e risparmi con una migliore gestione, che potrebbe dare all’ente regionale (è una mia valutazione) ulteriori 50/100 Milioni €, all’anno, da poter destinate a sviluppo per creare nuovi posti di lavoro, meno tasse (a partire dall’IRAP sulle attività produttive), più sviluppo dei sistemi di trasporto, più sostegni sociali alle oltre 30.000 famiglie in difficoltà. Claudio Ricci (Consigliere Regionale).