Ferrovia ad Alta Velocità Torino – Lione, Claudio Ricci: È Fondametale per Essere Connessi alla Rete Europea.

Perugia, 28 Luglio 2018. Una mozione, nel Consiglio Regionale dell’Umbria, per sostenere la realizzazione della tratta ferroviaria, ad Alta Velocità, Torino-Lione. Sarà posta all’ordine del giorno alle ripresa dei lavori (fine agosto). Senza la tratta Torino-Lione l’Italia e l’Umbria sarebbero isolati, dai “quattro corridoi”, dalla rete Europea ad Alta Velocità Ferroviaria.
Un danno “enorme” anche economico (una penale da 2 Miliardi €) e oltre 4.000 posti di lavoro a rischio.
Questo vanificherebbe l’avvio dei servizi ad Alta Velocità da Perugia (che andrebbero estesi a Terni, Spoleto, Foligno, Assisi nonché anche nel nodo di Orvieto) in quanto arrivati a Torino non si potrebbe utilizzare una “rapida connessione” con l’Europa.
Il mondo socio economico, umbro e italiano, si deve mobilitare, per tale realizzazione, in modo incisivo. È un fatto nodale.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).