Idea di una Orchestra Stabile in Umbria, Claudio Ricci: Condivido la Proposta ma Prima Sosteniamo e Valorizziamo le Istitusioni Misicali Esistenti.

Perugia, 8 Agosto 2018. Pur condividendo l’idea di una orchestra stabile dell’Umbria prima di questo occorre “sostenere di più e tutelare meglio” ciò che esiste come il Conservatorio musicale di Perugia, l’istituto musicale Briccialdi di Terni e il teatro lirico sperimentale di Spoleto (per fare solo alcuni esempi ma ricordando le tantissime espressioni e iniziative musicali che spesso non possono contare su adeguate risorse).
Peraltro già tali istituzioni musicali svolgono attività concertistica “stabile” e, proprio dal potenziamento di tali esperienze, che si potrebbe “raccordare anche quella di una orchestra stabile umbra”.
Ci sono poi i costi, una orchestra stabile “anche giovanile” avrebbe un costo di non meno di 1 Milione €, all’anno, e quindi andrebbero individuate le risorse “permanenti” (ogni anno e in parte corrente) possibili in un quadro dove (nel bilancio della Regione Umbria) è stato difficile trovare “molto meno” per sostenere l’istituto Briccialdi di Terni e il teatro lirico sperimentale di Spoleto (che hanno avuto evidenti crisi economiche).
Quindi, pur condividendo l’idea, prima occorre capire come sostenere le attuali istituzioni musicali e poi dove attivare, in questo difficile periodo, quelle per una orchestra. Credo che insieme agli “annunci”, delle idee, bisogna indicare concretamente le risorse per finanziare i progetti.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).