Dopo il Luttuoso Crollo del Ponte R. Morandi in Genova Attivare in Umbria un Osservatorio sulle Opere Edili Trasportistiche.

Perugia, 18 Agosto 2018. Il recente (luttuoso) crollo del ponte Riccardo Morandi in Genova, come altre situazioni segnalate dagli automobilisti, ripropongono il problema dello stato di conservazione e i programmi di manutenzione delle opere d’arte, edili traspostistiche, “in elevazione”.
Nel quadro delle autonome e diverse competenze tecnico amministrative la Regione potrebbe attivare un osservatorio, con caratteristiche geo referenziate, e sin anche con diffusione dei dati “raccolti” (anche in tempo reale), come attività di Protezione Civile.
In una “interrogazione propositiva” (che sarà presentata al Consiglio Regionale dell’Umbria) viene domandata la situazione, per i dati ad oggi disponibili, di conservazione e i programmi di manutenzione delle opere edili trasportistiche (principali) “in elevazione” in Umbria.
Inoltre si auspica, indipendentemente dalle competenze tecnico amministrative, l’attivazione di un servizio (informativo) di monitoraggio sullo stato di conservazione e i programmi di manutenzione delle opere, edili trasportistiche, principali “in elevazione” (come attività gestionale amministrativa della Protezione Civile in ambito regionale).
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).