La Tassa di Soggiorno è un Errore, Provoca una Perdita Economica Pari ad una Unità Lavoro per Albergo. Claudio Ricci: Finanziarci l’Aeroporto è un “Doppio Errore”. La Regione Umbria deve Investire 3 Milioni €, in Più all’Anno, per lo Scalo.

Perugia, 17 Novembre 2018. Sono stato sempre contrario alla tassa di soggiorno. Provoca una perdita, all’anno, per ogni “albergo medio”, pari ad una unità lavoro. È un segno negativo nella “percezione” del turista e nell’immagine. In un tempo di “marketing attraverso i Social Network” anche piccole variazioni di prezzo vengono subito comunicate, influiscono sulla decisione dei turisti e soprattutto su quella dei grandi tour operator. Errore su errore sarebbe finanziarci l’aeroporto dell’Umbria. Come sommare “due debolezze”! L’aeroporto è la principale struttura dell’Umbria. Un motore economico. Deve essere sostenuta dal pubblico, cioè della Regione Umbria, che deve investire 3 milioni € in più, all’anno, anche perché più linee aeree, stabili annuali, vuol dire più vettori Low Cost (basso costo) che, come veri e propri tour operator, attraggono più turismo. Anzi dovremmo sostenere la riduzione del costo dei biglietti aerei, per “pacchetti turistici promozionali”, proprio per essere più attrattivi. Essenziale è la stazione ferroviaria all’aeroporto dell’Umbria. Ma vi volete dare una mossa o no? Claudio Ricci (Consigliere Regionale).