Il Prossimo Giubileo a Roma “Ordinario” sarà nel 2025. Dovremmo giá Pensare una Programmazione Stategica. Claudio Ricci: Istituire un Comitato Regionale in Umbria di Raccordo con la Conferenza Episcopale.

Perugia, 23 Gennaio 2019. Se non ci saranno Giubilei straordinari (come quello della Misericordia, iniziato nel 2015, e convocato da Papa Francesco) il prossimo Giubileo “ordinario” sarà nel 2025, in Roma, ma con un “impatto socio culturale e turistico economico” anche in Umbria.
Tale “grande evento” dovrebbe già essere considerato negli atti di programmazione strategica, della Regione Umbria, correlandolo anche all’istituzione di uno specifico comitato regionale sentita (e in sinergia) la CEU Conferenza Episcopale Umbra.
In una “mozione propositiva”, presentata in Consiglio Regionale dell’Umbria, si invita la Giunta Regione affinché
con specifico atto inizi a delineare una possibile strategia preliminare, in relazione agli strumenti di programmazione regionale, per il Giubileo dell’anno 2025, anche prospettando, sentita la CEU, l’istituzione di uno specifico comitato regionale.
Inoltre si chiede di segnalare al Governo italiano, nel quadro delle correlazioni fra Stato e Regioni, che, come avvenuto per il precedente Giubileo “ordinario” (anno 2000, convocato dall’allora Papa Giovanni Paolo II), sarebbe opportuna una adeguata struttura Legislativa nazionale (in correlazione con la Santa Sede) per quanto attiene al Lazio nonché all’area vasta italiana (extra Lazio) come l’allora Legge 270/1997.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).