Valnerina dopo il Sisma del 2016, Priorità le Strade, come la Riqualificazione della Strada Statale SS 685. Claudio Ricci: Fare i Lavori ANAS Senza Chiudere la Strada. Sarebbero Quasi Impossibili i Tempi degli Intinerari Alternativi.

Perugia, 1 Febbraio 2019. Nell’area vasta della Valnerina, correlata agli eventi sismici del 2016, e in assonanza con la Legge Regionale in materia di sisma, è prevista la definizione del PSV, Piano di Sviluppo della Valnerina, come strumento di valorizzazione insieme alla ricostruzione.
Fra le priorità, da inserire nel PSV, emerge il miglioramento della rete stradale con attenzione alla Strada Statale SS 685 Norcia – Arquata del Tronto i cui interventi, programmati da ANAS, potrebbero, con la “chiusura totale” durante i lavori, provocare molti disagi e un “enorme aumento” dei tempi di percorrenza degli itinerari alternativi.
In una “interrogazione propositiva”, presentata in Consiglio Regionale, si dimanda alla Giunta Regionale lo stato ricognitivo, nel breve e medio-lungo periodo, della rete stradale dell’area vasta della Valnerina, con attenzione alla Strada Statale SS 685 Norcia-Arquata del Tronto per evitare, durante i lavori ANAS, la chiusura totale dell’infrastruttura con ampi disagi e molto maggiori tempi di percorrenza degli itinerari alternativi.
Claudio Ricci
(Consiglio Regionale)