Nuovo Piano Paesaggistico Regionale (PPR) in Umbria. Claudio Ricci: Strumento Essenziale (da Approvare con Rapidità) per la Tutela del Paesaggio Culturale. Le “Linee Guida” Essenziali per Coniugare la Ricostruzione con Interventi di Qualità.

Perugia, 18 Febbraio 2019. Il nuovo PPR Piano Paesaggistico Regionale era stato previsto, nella sua elaborazione tecnica, nel quadro del DEFR Documento di Economia e Finanza Regionale, afferente al bilancio 2018, ma, a oggi, non è stato posto all’attenzione del Consiglio Regionale.
Anche la recente Legge Regionale in materia di ricostruzione, post sisma del 2016, delinea come prioritario il PPR per coniugare la ricostruzione con la tutela paesaggistica attraverso “linee guida” per una “armonica bellezza” fra costruito e paesaggio culturale.
In una “interrogazione propositiva”, presentata in Consiglio Regionale, si domanda alla Giunta Regionale lo stato di elaborazione tecnica del PPR Piano Paesaggistico Regionale e i tempi “realistici” previsti per l’invio, alla competente II Commissione Consiliare, finalizzato alla successiva fase partecipativa per l’approvazione in Assemblea Legislativa.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).