Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale in Umbria (ARPA), Mantenere le Due Strutture Direzionali. Claudio Ricci: Perugia e Terni Hanno Esigenze Specifiche Differerenti. La Tutela dell’Ambiente è Fondamentale in Umbria.

Perugia, 7 Marzo 2019.
Dall’anno 2016, a seguito della riorganizzazione, i due dipartimenti di ARPA (Agenzia Regionale Protezione Ambientale in Umbria) sono stati, di fatto, “soppressi” e i due Direttori (di Perugia e Terni) “non hanno più la responsabilità delle strutture”.
Sono emergenti perplessità, citate anche dalle sigle sindacali, in quanto è stata determinata (con la DGR, Delibera Giunta Regionale, n. 105/2019) una “eccessiva concentrazione” di funzioni nel solo Direttore Generale dell’ARPA (“superando” la Legge Regionale n. 9/98).
In una “interrogazione propositiva”, presentata in Consiglio Regionale, si chiede alla Giunta Regionale la “ricognizione” sui nuovi assetti gestionali di ARPA Umbria e le motivazioni che hanno portato alla definitiva soppressione dell’autonomia dipartimentale, con una concentrazione di competenze, non opportuna per meglio focalizzare le problematiche locali.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).