Dal 7 Maggio il Consiglio Regionale dell’Umbria è Decaduto con “Procedura di Scioglimemto” che Deve Essere “Subito Attivata”. Claudio Ricci: Ho Inoltrato, Ieri, gli Atti di Segnalazione alle Istituzioni di Controllo. Auspico Chiarezza Subito.

Perugia, 9 Maggio 2019. La X legislatura, in Regione Umbria, è finita, e, dal giorno 7 Maggio 2019, deve essere “attivata la procedura di scioglimento” a norma di regolamento. Assumere atti differenti, o proseguire come se nulla fosse accaduto, significa incorrere in “rilevi” che gli organi di controllo non potranno che “accertare”.
Infatti il giorno 7 Maggio si è svolto il Consiglio Regionale che è finito “senza esito”, quindi con la conferma delle dimissioni del Presidente della Giunta Regionale. Il rinvio, di 15 giorni, ci poteva essere MA solo in presenza di 11 firme, per la così detta “mozione di maggioranza”.
Ho rappresentato (già ieri mattina), nelle forme rituali previste, tale “anomalia”. Mi affido alle autorità di preposte per ristabilire la “normalità istituzionale”.
Concludo anche dicendo che la “pazienza, e direi il buon senso, pone dei limiti a tale situazione”.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).