Regione Umbria, Stato di Attuazione del Programma (Trasmessoci ad Aprile). Ancora si fa l’Ipotesi della Stazione ad Alta Velocità in Toscana! Claudio Ricci: la Stazione deve Stare in Umbria e d’Evessere Realizzata all’Aeroporto. Votare subito per Cambiare.

Perugia, 15 Maggio 2019. Regione Umbria: stato di attuazione del programma (relativo all’anno 2018). Atto trasmessoci in Aprile. Si legge, alla voce trasporti, che ci sono stati “vari incontri con la Toscana per definire il luogo per la stazione ad Alta Velocità”.
Siamo “totalmente contrari”. La stazione a “media alta velocità” ferroviaria deve stare in Umbria, all’Aeroporto, dando attuazione, rapida, al raddoppio delle linee Spoleto – Terni e Foligno Terontola (in alcuni tratti).
Inoltre bisogno sviluppare i servizi (con i convogli Trenitalia – Freccia Rossa 1000 o Nuovo Trasporti Viaggiatori – Italo) a Terni, Spoleto, Foligno, Assisi, Perugia (e Orvieto ove già transitano i Freccia Rossa).
Sul piano economico bisogna investire almeno 3 milioni € in più, all’anno, per i servizi ad Alta Velocità e una pari cifra (sempre 3 milioni €, in più, all’anno) per lo sviluppo di linee aeree all’aeroporto (anche per attrarre più turisti visto che le compagnie di trasporto sono, ormai, dei veri e propri tour operator nella commercializzazione dei “pacchetti turistici”).
Ultimo aspetto chiedere, per i servizi di trasporto umbri, l’utilizzo delle attuali e prossime risorse europee FESR Fondo Europeo Sviluppo Regionale 2021-27.
In sostanza, ben oltre le inchieste sulla sanità, occorre andare al voto subito per dare un governo regionale adeguato all’Ente Regione Umbria. Claudio Ricci (Consigliere e Candidato Presidente della Regione).