Consiglio Regionale dell’Umbria (dopo Indagini sulla Sanità), Claudio Ricci: Ho Chiesto la Conferma delle Dimissioni del Presidente della Giunta Regionale. Subito al Voto! La Maggioranza di Governo ha “Allungato il Tempo”. La Legislatura è di fatto Finita.

Perugia, 18 Maggio 2019 Assemblea Legislativa dell’Umbria (oggi): durante la mia relazione ho chiesto la “conferma delle dimissioni del Presidente della Giunta Regionale” per le indagini sulla sanità. È stato ricordato che la sanità include (dati 2018) il 58.5% del bilancio. Occorre “coordinate di più” le quattro direzioni (2 aziende ospedaliere e 2 unità sanitarie locali) per ridurre specchi, inefficienze, fare tutte gare uniche di acquisto (al 100%), attivare maggiori controlli di gestione, scegliere “solo sul merito” e ascoltare più i pazienti e gli operatori nella sanità. Si potrebbero creare risparmi, pari ad almeno un 15/20%, da reinvestire per migliorare i servizi come la medicina del territorio, investire più in innovazione (anche per il fascicolo sanitario elettronico), maggiori servizi domiciliari e collegati al sociale nonché minori tempi di attesa per visite ed esami sanitari. Soprattutto bisogna cambiare con la capacità di fare e scegliendo sempre il meglio e il merito soprattutto in sanità. La maggioranza ha, invece, voluto votare (11 favorevoli e 8 contrari: opposizione compatta) la “mozione di fiducia” per prolungare un “tempo legislativo” che non garantisce più una adeguata  “capacità politico-gestione di scelta per l’opportuna e solerte operatività”. La Presidente della Regione ha citato che “si prenderà 15 giorni” (come da regolamento) per decidere se “confermare o ritirare” la dimissioni. A nostro avviso si deve votare subito, spero che se ne prenda atto, al più tardi a ottobre-novembre. Claudio Ricci (Consigliere Regionale e Candidato Presidente dell’Umbria).