Elezioni Regionali, Non Sono Rivincite Politiche di Partiti che dal 28 Ottobre Torneranno a Roma. Non “Facciamoci Conquistare” da Nessuno. Dobbiamo Votare per i Migliori che Sanno Fare. Il 19 Ottobre, alle 16.30, a Umbria Fiere, “Dialogo per l’Umbria”.

Perugia, 7 Ottobre 2019. Erano le elezioni regionali in Umbria. Sono divenute solo rivincite politiche nazionali. Preminenti esponenti dei partiti, che dal 28 ottobre se ne torneranno a Roma, cercano di “conquistarci”. Appello agli umbri: “non facciamoci influenzare da nessuno”. Si vota solo per il presidente della Regione.

Dopo le elezioni bisognerà dimostrare la capacità di fare e la libertà di scegliere (oltre i condizionamenti politici) il merito e il meglio per l’Umbria. Il così detto “voto utile” è quello per i migliori candidati per governare la Regione.
La nostra coalizione solo civica (Proposta Umbria, Italia Civica e Ricci Presidente), la prima dopo quasi 50 anni di storia della Regione, ben oltre le politica, ha fatto solo proposte (500 per l’Umbria in 5 Linee Guida) e sempre tante persone (senza il richiamo di esponenti politici nazionali) hanno partecipato alle nostre iniziative. Dopo i 500 delegati alla conviviale (di qualche giorno fa) il 19 Ottobre, alle 16.30, saremo a Umbria Fiere (di Bastia Umbra) per un “Dialogo Aperto” con tutti coloro che vorranno insieme “costruire la nuova Umbria” in concreto e ben oltre la politica nazionale.