“Dopo“ il Coronavirus, inizia il “tempo del metro”.

Perugia, 17 maggio 2020. Meno un giorno dal “tempo del metro” (da tenere, con mascherina, fra una persona e l’altra, per “disattivare” il Coronavirus). In origine (poi meglio declinato) l’Assemblea Nazionale francese, nel 1791, lo definì (il metro) come 1/10.000.000 del quarto del meridiano terrestre (fra il polo nord e l’equatore) che passava per Parigi. Come citerebbe Paolo Conte, “tra i francesi che si incazzano e i giornali che svolazzano” (nella poesia in musica dedicata a Bartali), speriamo che “andrà tutto bene”. Buon metro a tutti!