L’UNESCO cita 2.500 lingue nell’atlante di quelle in pericolo: sono un valore da tutelare.

3 Marzo 2021. Sono 2.500, secondo l’UNESCO, le lingue riportate nell’atlante di quelle in pericolo. Il 40% della popolazione mondiale non può studiare nella lingua che parla. Sono dati che sollecitano un impegno per la tutela del multilinguismo e dell’inclusione, anche nei sistemi Internet. La Commissione Nazione Italiana per l’UNESCO, su www.unesco.it, ha dedicato al tema una interessante riflessione. In Italia, consultando la carta delle “minoranze” semantiche (Enciclopedia Treccani), sono 35 le espressioni linguistiche “minori” nei luoghi d’Italia. Le presenze linguistiche, oltre che un valore, sono una opportunità per la promozione culturale e turistica. Foto, Gtres, tratta da Internet (www.claudioricci.info).