I “Portici di Bologna” candidati a patrimonio UNESCO: luoghi d’incontro e coesione.

25 marzo 2021. I “Portici di Bologna” sono uno dei 41 Siti italiani candidati (Lista dei tentativi) a “patrimonio mondiale UNESCO”. La Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO ha deciso si proporre il riconoscimento in sede internazionale con l’obiettivo, ci si augura, della dichiarazione già nel 2021. Il Sito “seriale” include 12 elementi, sui 62 km di portici della città, selezionati al centro e nelle zone periferiche. Raccontano ben nove secoli di storia e fanno parte degli stili di vita di molti residenti, studenti e viaggiatori. I Portici sono luoghi di connessione urbana e d’incontro autentico fra tutte le classi sociali (sono proprietà private per uso pubblico). Al mondo sono ben 1753 i Siti candidati mentre i già dichiarati, patrimonio mondiale UNESCO, toccano quota 1121. Entrare nella Lista é sempre più difficile e l’Italia (che annovera 55 Siti UNESCO, al primo posto insieme alla Cina) può proporre due candidature all’anno, fra beni culturali e naturali (Foto da www.ilturista.info).