Turismo estivo 2021, pochi (il 6%) gli italiani all’estero. Il 33% rimane nella Regione.

6 luglio 2021. Gli italiani, per le vacanze estive, non si sposteranno all’estero: solo il 6% varcherà il confine. E ben il 33% rimarrà all’interno della propria Regione (secondo dati, recenti, di Coldiretti/Ixè). Il mare é la meta preferita, tiene la montagna estiva, aumenta il flusso nei “piccoli borghi e zone di campagna”, calano le presenza nelle città. Molto richiesti gli agriturismi, anche isolati, che garantiscono ampi spazi nel verde e sicurezza (legata alla percezione del Coronavirus). Fra le attività turistiche, oltre ad arte, tradizioni e riposo, ormai “quasi un terzo consumi”, dei viaggiatori, sono destinati all’enogastronomia e ai souvenir. Ancora per tornare ai livelli del 2019, soprattutto per le presenze (pernottamenti) degli stranieri, occorrerà tempo (forse sino al 2023/24) e quindi bisognerà valorizzare, di più, il turismo degli italiani in Italia e “gli itinerari minori” (foto da www.italiachiamaitalia.it).