Il restauro dell’affresco, sul buono e cattivo governo, sarà visitabile a Siena da ottobre.

1 agosto 2022. “Allegoria ed effetti del buono e del cattivo governo”, é il titolo del noto ciclo di affreschi, di Ambrogio Lorenzetti, nel Palazzo Pubblico di Siena (1338-39). L’opera ispirava le decisioni dei “governatori cittadini” che si riunivano nella Sala del Consiglio dei Nove o della Pace. Il “grandioso affresco” é ora in fase di restauro e il suo cantiere sarà visitabile dal prossimo ottobre. Un inno ai valori del “bene della città che doveva prevalere sulle ambizioni dei singoli”. Come in uno specchio si confrontano il “buono scorrere della vita”, in armonia fra tutte le componenti della società, e “le dimensioni del conflitto”, composte da tante distorsioni. Un messaggio antico, ma anche moderno, che viene descritto, artisticamente, nel pregevole volume (in fotografia la copertina) “Operazione buon governo”, di Gabriella Piccinni (storico), per Einaudi. Come cita il sottotitolo del libro l’affresco é un “laboratorio di comunicazione politica nell’Italia del Trecento” a cui, forse, ispirarsi ancora.